Cerca nel blog

giovedì 25 febbraio 2016

Ciao Nonnina mia

Buongiorno a tutti, oggi niente lavori, niente chiacchiere divertenti, niente idee...oggi solo tanta tristezza per la perdita di una persona che è parte del mio cuore: la mia amata nonnina!
Ho voglia di parlare con lei, ho voglia di abbracciarla, stringerla forte, baciarla...tutte cose che non posso purtroppo più fare... 
Ieri era partita come una giornata come tante, i cuccioli portati a scuola ripassando la lezione, il treno, le chiacchiere con le amiche, certo la ressa sul treno e sulla metro era tanta...a pensarci ora, mi piace pensare che fosse un grande abbraccio per me, per quello che sarebbe successo a breve....arrivo in ufficio, accendo il pc e ricevo una telefonata che mi ha spezzato il cuore: "la nonna è morta!"
La mia risposta è stato un "Noooo" di un ottava più alta del solito ed il cervello che va in crisi....
Avete presente quella canzone che fa: "...Cullami come hai fatto con le bambole, ti ricordi quelle favole? Che mi raccontavi mentre i fingevo di dormire...." ecco questa canzone mi fa sempre pensare alla mia nonnina, mi ricorda alcuni momenti trascorsi insieme.

Ecco la mia nonnina, il mio angelo custode, sempre!
Ho avuto la fortuna di conoscere tutti e quattro i miei nonni e devo molto a tutti loto, ma senza togliere nulla a nessuno, lei, la mia nonna Adriana, è quella che amo di più.

E la donna che mi ha cresciuto, quella che mi ha curato quando ero bambina e non potevo andare a scuola.... è quella che mi aiutava a studiare, a imparare le poesie a memoria, le tabelline.... quella che mi portava a nuoto o in cortile a giocare, che mi preparava la mia merenda: pane burro e sale quando ero alle elementari e quella che mi preparava il pranzo quando ero alle medie....
Era la persona che mi rimproverava e subito dopo mi dava un abbraccio, era quella che mi faceva ragionare quando litigavo con la mamma, quella che mi raccontava mille volte la storia di Brichirillino e Bertoldo mentre mi faceva i gratini sul braccio e non diceva mai di no se le chiedevo "ancora una volta".
Era mia cliente quando giocavamo alla parrucchiera - quante becchi d'oca le mettevo in testa nonostante i capelli corti! - la mia ospite al ristorante quando prendeva i pentolini o mi faceva fare la pasta di sale.... Quante volte sgridava mio nonno che alle 18.30 borbottava perchè voleva già preparare la tavola per la cena, perchè alle 19 si doveva mangiare ed io magari stavo ancora studiando o colorando su quel tavolo....
E' la donna che mi ha fatto amare un paesino in toscana, dove ho passato tante estati a giocare alla Fortezza o guardare Pulcinella battere le ore, solo perchè era il suo paese e le brillavano gli occhi quando lo nominava.... Era la nonna che lavorava sempre a maglia nella poltrona accanto alla mia, intenta a preparare un maglioncino per me o per il mio cuginetto...
Era la nonna che quando non volevi mangiare ti diceva: "Cosa ti do?" e nominava tutte le cose che più mi piacevano e quando qualcuno ribatteva che non era il caso, lei rispondeva: "c'è, cosa ci vuole a farlo?" e quante cose buone nascevano da quel pentolino in alluminio tutto sformato e bitorzoluto....

Sono stata una bambina fortunata perchè ho potuto crescere con i miei nonni, persone semplici ed oneste, che facevano tanti sacrifici per la loro famiglia senza far pesare nulla a nessuno... mi sono resa conto proprio in questi giorni che tutti i valori in cui credo me li ha insegnati proprio lei, spero di riuscire ad insegnare le stesse cose ai miei bambini, spero di condurre la mia vita in modo che lei sia sempre orgogliosa di me... l'unica consolazione in questo momento è che ora è nuovamente  accanto al mio nonnino e potrà ricominiciare a prendersi cura di lui e a vegliare su tutti noi come solo lei sapeva fare.
Ti voglio bene nonna, sempre e per sempre!

18 commenti:

  1. Un grande abbraccio cara Myriam!!!
    Purtroppo queste perdite saranno sempre una ferita nel cuore però almeno noi abbiamo avuto la fortuna di vivere, dei ricordi incancellabili!!!!
    Betta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Betta, i ricordi sono preziosi, sono quelli che mi ricordano l'amore per lei ed il suo per noi, non li baratterei con nulla al mondo, sono troppo preziosi. Grazie ancora

      Elimina
  2. Ciao Myriam, ti ribadisco ancora una volta che ti sono vicina e non finirò mai di dirti che ti posso capire... queste persone sono parte integrante di noi e se siamo quello che siamo tanto lo dobbiamo a loro.
    Se ti andrà di celebrarla con un LO come ho fatto io con la mia nonna, avrei piacere di farlo insieme!
    un bacio
    Vero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh Veronica grazie, so che mi sei vicina, lo sento, così come ringrazio anche tutte le altre "streghe"....già dobbiamo moltissimo a loro, in questi giorni è un po' come perdere i punti di riferimento, poi spero e conto di ritrovarli nelle cose che mi ha insegnato e nei cari ricordi che ho di lei :) L'idea del LO è bellissima, credo di avere anche la foto giusta, non ci avevo pensato, grazie e lo faremo insieme <3

      Elimina
  3. Myriam mi hai fatto piangere, parole bellissime perchè sono ricordi di vita vissuta, sono parte di noi...e come credo facciamo tutti mentre leggiamo la nostra mente va ai nostri cari, alle nostre nonnine, alle nostre abitudini, ai nostri ricordi...Grazie per avermi anche oggi fatto pensare a loro !!! Un abbraccio con tutto il mio cuore!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena, sei sempre carinissima e gentile, avevo bisogno di imprimere nel mio blog questi ricordi di vita per darle il giusto spazio alla persona che mi ha reso quella che sono e che non smetterò mai di amare, nemmeno ora che non c'è più

      Elimina
  4. Cara Myriam, ti sono vicina in questo momento così triste.
    L'affetto che provi per tua nonna traspare dalle parole scritte, amorevoli ed emozionanti. Quel che non perdiamo mai delle persone che abbiamo amato sono proprio le emozioni che ci hanno trasmesso. Attraverso queste continuano a vivere nei nostri ricordi ma, soprattutto, nel nostro cuore dove non muoiono mai.
    Ti abbraccio
    Maris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maris, hai ragione continuerà a vivere nei miei ricordi, ne ho voluti scrivere alcuni così da poterli rileggere ogni volta che mi sentirò giù e che la sua mancanza si farà sentire forte. Grazie ancora

      Elimina
  5. Cara Myriam lo so che le parole in momenti come questi non servono a molto ma ti abbraccio forte e capisco quello che stai passando perchè (a distanza di anni)ancora sento la mancanza dei miei nonni. Anche se non ci sono più non moriranno mai perchè li porterò nel mio cuore fino alla fine e così sarà anche per te. ogni giorno e soprattutto alla sera quando mi sdraio i ricordi riaffiorano ed è come averli ancora accanto a me.
    Ti stringo forte forte.
    Francy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francy, i nonni sono un bene prezioso per tutti, poter crescere con loro è un dono. Grazie ancora per i bei pensieri

      Elimina
  6. Myriam..... tesoro... ti abbraccio a distanza e spero che ti arrivi il mio affetto anche via cavo e che tu possa sentirlo più forte che mai!!!
    il tuo racconto è stupendo.... delicato e toccante... <3 <3 <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sinide, il tuo affetto mi arriva non avere dubbi, se sono un po' desaparesidos è perchè cerco di tenerti impegnata per pensare di meno a lei che mi manca così tanto...

      Elimina
  7. La tua nonna esce dai tuoi ricordi veramente come una persona fantastica! Una vera nonna. Ho vissuto tutto il tuo dolore in questo post. Ti abbraccio forte.
    Nunzia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nunzia, la mia nonnina era molto di più di quello che io sono riuscita a descrivere in questo post, ma questi frammenti di vita me la fanno sentire più vicina.

      Elimina
  8. Carissima Myriam, scusa ma ho letto solo ora.
    Ti sono vicina con il mio affetto e dirò una preghiera speciale per questa nonna che ha saputo darti tanto amore ed insegnarti tanto.
    Ti abbraccio forte forte
    Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maria e non ti scusare ci mancherebbe. Grazie per la preghiera che dedicherai alla mia amata nonnina e per tutto l'affetto che mi dimostri

      Elimina
  9. Myri, a questa donna straordinaria va un plauso di cuore speciale, perchè ti ha cresciuto e ti ha reso la persona meravigliosa che sei oggi; scusa, ma mi sono commossa e non credo di essere in grado di aggiungere altro; scusa se ho visto solo ora;

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh Laura grazie mille, sei sempre così gentile...non penso di essere la persona meravigliosa che tu descrivi, ma se riuscirò ad esserla orgogliosa di me e della mia vita, allora sarò la persona più felice del mondo. Non ti scusare di nulla, io mi commuovo ad ogni vostro commento

      Elimina